martedì 12 ottobre 2010

Rassegna Stampa


Sono in ufficio. Poco movimento, stamattina. In più fa freddo, e non ho voglia di andare al bar. Quindi, su internet, leggo le pagine di quattro importanti quotidiani.

La Repubblica:
Roma, donna in coma per un pugno; lite nella fila per il biglietto della metro.

Corriere della sera:
Bombe sugli aerei, si Nato. Oggi funerale degli alpini.

Il Giornale:
Cile, all'alba di domani i minatori rivedono la luce. Lite su chi esce per ultimo.

Libero:
L'UE all'Italia. fate pagare l'ICI al Vaticano.
***
Ma dico io. Siamo nel 2010. Siamo andati sulla Luna, tra poco andremo su Marte. Ma come cazzo si fa a litigare per la fila? Se sei arrivato dopo, aspetti.
Poi. Sosteniamo di essere civili, e cosa vogliamo fare? Armare gli aerei. Già siamo a casa di questa povera gente, e non sappiamo neanche il perchè.Vorrei vedere se l'italia fosse invasa dai talebani cosa faremmo noi.
E ancora, in Cile.
Ma questi disgraziati, al posto di essere contenti che finalmente usciranno da questo buco di merda, devono litigare? Ma sorridi, che la vita è breve.
E ultimo, l'ICI del Vaticano. Io qui mi astengo dal commentare, perchè in ogni caso se vedo dei preti, vedo del marcio. Dico solo che, con tutti i soldi che ha, prima di pagare l'ICI il Vaticano potrebbe aiutare chi ne ha davvero bisogno.
E che cazzo. Chiedo scusa per lo sfogo. Ma quando ci vuole, ci vuole.

3 commenti:

  1. E che caspiterina, per davvero... con tutti i problemi seri che ci sono, c'è sempre qualcuno pronto a trovarne di nuovi... inutili e ridicoli.
    Hai scritto bene: "sosteniamo" di essere ivili... perchè di civiltà intorno a me io ne vedo veramente poca.

    RispondiElimina
  2. A chi lo dici...pur vivendo in una piccola città, o meglio, forse grazie a questo, ho il tatto del livello di civiltà che abbiamo...e la cosa mi sconcerta ogni giorno di più

    RispondiElimina
  3. ammetto che anche io ogni tanto litigo per la fila.
    ma poi penso: ne vale la pena?

    ps una volta all'ikea ho scazzato con una per la fila al bar.
    una bionda.
    poi al bar le ho lanciato l'occhiata di sfida.:)

    RispondiElimina