mercoledì 20 ottobre 2010

Hollywood


L'altra sera guardavamo un film. Niente di che. Classica storia americana. Lui ama lei, la conquista, la perde e, alla fine, " ...e vissero tutti felici e contenti". Io sono partito. Ma perchè, nei film di Hollywood, c'è sempre 'sto finale? Cazzo, non è giusto. La vita mica è così. Anzi. Oramai, se senti al telegiornale la notizia di qualcuno che è sparito, mica pensi che tornerà a casa. La prima cosa che ti dici è :" Eccone un altro che è stato ammazzato". E, nel 99% dei casi, ci hai preso. Dobbiamo essere realisti, gente. La vita, anzi il mondo, sono pericolosi. Siamo arrivati ad un punto tale che ormai si ha paura di tutto e tutti. Ad esempio, se per caso tamponi uno con la macchina, che ne sai che quello scende e ti da una coltellata? O ti spara? Il brutto è che non ci stupiamo più di questo. E' il mondo che ci siamo creati. E' la bicicletta che abbiamo voluto, e ora, zitti zitti, dobbiamo pedalare sulla montagna della paura e della violenza.
Quindi, cari registi di Hollywood, basta con questo cazzo di "...e vissero felici e contenti". Aprite occhi e orecchie, prendete contatto con la realtà, e fate in modo che i vostri costosissimi film le somiglino. Fate capire che è una brutta realtà, una realtà sbagliata. Fatelo. Vi prego.

8 commenti:

  1. ... non lo so.. ogni atnto eprò è bello evadere da questa realtà di merda, e sognare un po'... in fondo si è sempre in tempo per tornare giù!

    RispondiElimina
  2. sono abbastanza d'accordo con princesse.
    infatti quando si guarda un film che finisce male, ci rimaniamo tutti male.

    il problema è che nessuno insegna più l'amore. quello fatto di rispetto, di gesti, di attenzioni, di pazienza, tanta pazienza, di senso dell'umorismo, di voglia di impegnarsi.
    chi lo conosceva se l'è dimenticato.

    d'altronde siamo governati da un branco di avidi lupi mannari.
    e i mezzi che ci permettono di comunicare sono oramai dei culi e delle tette viventi.
    siamo arrivati al punto che se ti levi da facebook ti prendono per una pazza.
    ma cosa ne dite se magari il tempo che spendo a iscrivermi a gruppi del tipo "tutti quelli che il caffè lo bevono con lo zucchero di canna?", un caffè me lo vado a bere davvero con la mia amica?
    scusate la divagazione.

    comunque azzu, meglio un film così che quello dove c'è il tipo che brucia vivo. mamma che paura:)

    RispondiElimina
  3. azzu ma che ti ha preso? mamma mia che pessimismo.
    Il mondo è migliore di come i telegiornali vogliono farci credere che sia:
    se ti guardi bene in giro te ne puoi accorgere da solo.
    davvero!

    RispondiElimina
  4. Scusate tutti ieri ero di colore nero in tutti i sensi...anche io ci voglio credere in un mondo più bello e pacifico, e voglio dare il mio contributo per ottenerlo

    RispondiElimina
  5. io son totalmente daccordo invece! adoro i film con finale triste, più triste è meglio è, il cinema dovrebbe essere specchio della realtà e la realtà non è sempre verde e lussureggiante..abbiate pazienza! viva i finali catastrofici.

    RispondiElimina
  6. forse i film finiscono bene proprio perché sanno che chi li guarda vuole illudersi che davvero il mondo sia il posto più bello in cui vivere...
    buona domenica ^__________^

    RispondiElimina
  7. Dlin Dlon, comunicazione di servizio... è gradita la vostra presenza sul mio blog per ritirare una cosina... ;)

    RispondiElimina
  8. Lorant
    io nn è che adori i finali catastrofici, ma ultimamente il mondo è questo

    Pupottina
    Benvenuta!! Sono sostanzialmente d'accordo, ma ogni tnto sarebbe bello che chi ha più cassa di risonanza fosse realista fino in fondo

    Princesse
    passiamo di sicuro!!!

    RispondiElimina