venerdì 20 agosto 2010

7


La vita dell'essere umano ha uno svolgimento monotono. Persone famose, persone normali, persono povere...tutti, nessuno escluso, nascono, vivono e muoiono. E' uguale per tutti, checchè se ne dica. La vita è fatta di cose ripetitive. Anche la mia. Ci sono molte cose che si ripetono, nella mia vita. Una di queste, la più ripetitiva, è il numero 7. E' il mio numero, da sempre. Lo trovo ovunque, su biglietti, scontrini, nelle case, nel numero telefonico...
Il 7 mi appartiene. A me piace, lo sento mio. Naturalmente per 7 motivi. I seguenti.
- Sia il mio nome sia il mio cognome hanno entrambi 7 lettere.
- Sono nato nel 7° mese dell'anno.
- E' il numero mistico per eccellenza, il numero più potente nella kabbalah e nella magia, e sinceramente, in questa vita grama, l'unica cosa che ci fa sognare credo che sia solo la magia.
- 7 sono i mesi che ho passato da solo prima di conoscere la donna con cui vivo adesso.
- Quando gioco a calcio, il 7 è il numero che devo indossare per giocare bene e segnare.
- 7 sono le persone della mia famiglia, quelle che mi conoscono da sempre e di cui so che posso fidarmi ad occhi chiusi.
- 7 sono i minuti che ci vogliono a fare un eccellente caffè.
A proposito: 6:58, 6:59...Bolle esattamente allo scoccare del 7° minuto. Lo bevo. Ed è perfetto, come il 7.

Nessun commento:

Posta un commento