mercoledì 17 marzo 2010

Mercoledi da leoni


Penso che la vita abbia un ritmo. Difficile da seguire. E da scandire. Ma l'essere umano, si sa, vuole riuscire a fare tutto. A dare a tutto una spiegazione. Questa è una delle poche cose che non sono mai cambiate. Fin dalla notte dei tempi. L'uomo è sempre stato un animale curioso e testardo. Ha scoperto che la terra gira intorno al sole. Ha scoperto le fasi lunari, i pianeti... Ha creato un ritmo per la vita. Anni, mesi, giorni... Per me, la sola cosa ritmata è la settimana con i suoi giorni. Si sussegue senza sosta, per sempre. E i giorni sono sempre molto simili, quasi uguali. Il lunedi, di solito, uno è arrabbiato. E' appena finito il weekend. Hai davanti un'intera settimana di lavoro. Però sei anche euforico, pensi che potrebbe essere l'inizio della settimana che cambierà la tua vita. Il martedi, solitamente, sei più depresso. Non succede mai niente, di martedi. Rischi anche che la tua squadra esca dalla coppa. Ti risollevi al giovedi. Cominci a vedere la fine della settimana, l'inizio del meritato riposo. Il venerdi, se puoi, non ti muovi. Non ti stanchi. Conservi le energie per la serata. C'è sempre tanta gente da incontrare, salutare e conoscere il venerdi sera. Il sabato, o dormi, o lavori. Ma pensi anche che hai ancora la domenica e poi rincominci con il solito tran tran. La domenica è troppo soggettiva. L'essere umano si assomiglia, è stereotipato, ma non di domenica. Oggi è mercoledi. Il centro della settimana. Il lavoro gratifica, le energie sono all'apice. A me piace il mercoledi. Forse perchè è dedicato a Mercurio, il mio dio preferito. Faceva scherzi a tutti, viveva la sua vita eterna divertendosi e fregandosene di qualsiasi cosa. Sapeva prendersi in giro. Quindi, oggi è mercoledi. Non fa troppo caldo, ma neanche troppo freddo. Tutto va bene. Mercoledi, appunto. Un mercoledi da leoni. Grrr.

1 commento:

  1. io preferisco venerdì sabato e domenica.
    anzi venerdì pomeriggio sabato e domanica.
    il mercoledì è un giorno che non sa nè di carne nè di pesce secondo me.
    E' come stare in equilibrio sulla bilancia.
    Un atimo prima della discesa sulle montagne russe.
    Poco prima di ritornare a respirare quando sei in apnea.
    Però è il giorno in cui dici "oddio che figata domani è già giovedì" :))

    RispondiElimina