mercoledì 31 marzo 2010

Di notte


Mi piace il nero. E' uniforme, spesso, continuo. E' costante. Di conseguenza, mi piace la notte. Di notte, tutto si smorza. Le persone, le cose, gli animali...tutto diventa più leggero. E' come se il mondo rallentasse. I problemi diventano meno urgenti, le gioie più intense. I sogni diventano più reali, mentre la vita si sfuma un pò di più, perde i contorni.
Anche le persone cambiano, di notte. Sia in meglio, sia in peggio. Chi di giorno tende a stare nascosto, purtroppo di notte, complice il buio, esce allo scoperto. E magari commette delle atrocità. Le persone così, secondo me, sono alte meno di Pollicino. Che uomo sei, mi chiedo, se sfrutti qualcosa di poetico e leggendario come la notte per far del male? La notte è bella, non va macchiata con delitti. Però di notte succedono anche eventi bellissimi. Si fa l'amore e magari si concepisce un bimbo. Si incontra la donna della propria vita. Ci si diverte, senza preoccupazioni. Ci si sente più belli. La notte, inoltre, è anche il momento delle creature leggendarie. Vampiri, angeli, creature fantastiche...tutti escono la notte, regalandole quell'aura incantata che il giorno non avrà mai. La notte è magica. Può far paura, ma la paura ti insegna ad aver coraggio. Può far male, ma il dolore ti rafforza. La notte va vissuta. Intensamente, fino a quando lascia il posto al giorno. A me piace tutto, della notte. Mi piace quando comincia a calare, permeando lentamente il mondo di ombre e sospiri. Mi piace quando è al suo culmine, sembra una morbida coperta che ti avvolge e ti coccola. E mi piace quando muore, sbocciando in un'alba dai colori sfavillanti, così belli e luminosi da farti desiderare subito di poter vivere un'altra notte per rivederli ancora.


1 commento:

  1. "...di notte le ragazze sembrano tutte belle,
    e a volte becchi una, in discoteca,
    la rivedi la mattina e ti sembra una strega..."
    questo pezzo di questa canzone mi fa morire dal ridere:))
    ma è il mio sunto della notte:)

    RispondiElimina